Logo di Bormio
Bormio, 29/4/2017

 

“ Il rifugio Casati nei pressi del Cevedale „



Il rifugio Casati e Guasti (3269 m.) sorge nelle immediate vicinanze del Passo Cevedale. Si trova infatti a margine di una larga spalla del Passo menzionato sopra di un rialzo del fianco meridionale della cima di Solda.

Il rifugio Casati

Lo splendido panorama d’alta quota che si può godere da qui spazia dalla Val Martello a Solda e sulla Val Cedec. Altrettanto splendida la vista che offrono gli inconfondibili profili del Monte Cevedale e del Gran Zebrù.

Nelle immediate vicinanze del rifugio sono ancora visibili 3 cannoni residuati dal primo conflitto mondiale.

Raggiunto il parcheggio dell’Albergo dei Forni, e di qui, il rifugio Pizzini a quota 2706 m si continua lungo il sentiero segnalato fino alla partenza della teleferica, nei pressi di un piccolo laghetto, che viene utilizzata per il trasporto dei materiali al rifugio. Di qui il rifugio Guasti comincia ad essere visibile in alto al Passo del Cevedale. La strada prosegue con ripidissimi tornanti su di un pendio sassoso su cui si incontrano più volte i vecchi cavi della teleferica. Si giunge quindi a dei resti della prima guerra mondiale e, oltrepassati, si arriva al Passo Cevedale ove, poco distante, sorge il rifugio.

Vi è la possibilità di accedere al rifugio Casati anche seguendo gli itinerari che partono dal rifugio Città di Milano e dal rifugio Corsi.

Per raggiungerlo:

Da Bormio si prosegue per Santa Caterina Valfurva ove si imbocca la strada che conduce alla Valle dei Forni (in alcuni periodi dell’anno il passaggio in auto su questa strada è permesso solo muniti di autorizzazione: è consigliabile informarsi prima – è comunque disponibile un servizio navetta). Raggiunto il parcheggio nelle immediatezze del Rifugio Forni si prosegue a piedi seguendo l’itinerario segnalato dai cartelli.

Come raggiungere il Casati

Traversate:

  • al rifugio Città di Milano
  • al rifugio Nino Corsi
  • al rifugio V Alpini – Bertarelli
  • al rifugio Larcher
  • al rifugio Mantova al Vioz
  • al rifugio Branca

Ascensioni:

  • M. Cevedale e Züffalspitze
  • M. Gran Zebrù
  • M. Pasquale
  • M. Solda
  • M. Cima Pozzo
  • M. Madriccio
  • M. Palon de la mare
  • M. Cima Marmotta
  • Punta del Lago Gelato
  • Monte Rosole
  • traversata delle 13 cime

Sci alpinismo:

  • Monte Cevedale

Servizi:

  • 260 posti letto
  • Camere a 2 – 4 – 6 posti
  • Ristorante
  • Bar
  • Telefono
  • Solarium
  • Deposito sci e scarponi riscaldati

Apertura: da marzo a settembre

Informazioni:

Gestore: Renato Alberti

Telefono: rifugio +39 0342 935507 - Fax +39 0342 925075 (nel periodo di apertura)
abitazione +39 0342 945759 (nel periodo invernale)

Visita il sito web del rifugio



I Rifugi dell'Alta Valtellina:

Argomenti correlati: