Bagni Vecchi Bormio Hotel e Terme 
Logo di Bormio
Bormio, 29/7/2014

 

“ Bagni Vecchi Bormio | Hotel e Terme „

Arroccati sul monte Reit, all’imbocco della valle del Braulio, i Bagni Vecchi si trovano a circa 3 km da Bormio sulla strada che conduce al Passo Stelvio.

E’ il complesso termale più antico: erano infatti già conosciuti nel medioevo con il nome di “Hospitium Balneorum” e nelle immediate vicinanze a testimonianza di origini antichissime sorge la Chiesetta di San Martino, anch’essa risalente all’epoca.



Fotografia della  piscina all'aperto dei Bagni Vecchi di Bormio Fotografia della piscina all'aperto e del Monte Vallecetta Immagine della vasca all'aperto ai Bagni di Bormio Resort 

A partire dal 1826 il castello venne trasformato in albergo conservando però l’originaria struttura.


Immagine dei Bagni Vecchi di Bormio Immagine dei Bagni Vecchi di Bormio e la Chiesa di San Martino Fotografia dei Bagni Vecchi di Bormio immersi nel parco 

Recentemente ristrutturato il centro offre oggi 26 differenti servizi termali tra i quali spiccano la grotta sudatoria naturale e la piscina panoramica all’aperto dalla quale si domina la vallata che racchiude Bormio.

Il centro termale spa e benessere e l’annesso albergo offrono tutti i più moderni trattamenti termali di Beauty farm e wellness in un ambiente unico in cui si respira ancor oggi il profumo della storia ormai millenaria di questi luoghi.

La struttura è convenzionata anche con numerosi hotel a Livigno, a circa 40 km da Bormio.

Le QC Terme di Bormio sono luogo ideale per un weekend romantico.

Storia dei Bagni Vecchi di Bormio

I Bagni Vecchi rappresentano il più antico dei complessi termali della zona. I resti di costruzioni romane ancor oggi presenti nella zona indicano che le loro acque benefiche erano utilizzate da tempo immemorabile.

Erano conosciuti anche in epoca medioevale con il nome di “Bagni di Castello” e ancor prima di “Ospitium Balneorum”. La chiesetta dedicata a San Martino, che si ritiene edificata dove un tempo sorgeva un tempio pagano dedicato al dio delle acque calde Bormo, si trova tuttora nei pressi del complesso termale e testimonia una chiara origine medioevale della struttura così come oggi la vediamo.

I Bagni Vecchi, vista la loro posizione proprio all’imbocco della valle del Braulio, erano utilizzati anche quale rifugio per i viandanti che intraprendevano la traversata dello Stelvio. La tipica struttura medioevale di tutto il complesso è ben visibile ancor oggi: tranne alcuni interventi tra Ottocento e Novecento, i Bagni Vecchi non hanno mai subito mutamenti sostanziali rispetto all’originaria costruzione.

All’interno dei Bagni Vecchi vi è una grotta sudatoria naturale costituita da un tunnel scavato nella roccia per qualche decina di metri in fondo al quale sgorga una sorgente d’acqua calda. La scavo della grotta avvenne in occasione della costruzione della strada dello Stelvio. I lavori della strada fecero infatti scomparire la sorgente di S.Martino e si decise pertanto di scavare nella roccia al fine di ritrovarla. Solo successivamente, casualmente, ci si accorse che la grotta era una vera e propria sauna naturale e venne mantenuta intatta.

Per informazioni:
Bagni di Bormio Spa Resort
Strada Statale dello Stelvio
tel: +39 0342 910131
fax: +39 0342 918511
Sito web ufficiale

Altre informazioni sui Bagni Vecchi Bormio Terme e hotel



Approfondimenti sul termalismo a Bormio :