Logo di Bormio
Bormio, 17/8/2017

 

“ Storia del rifugio Forni, Albergo Buzzi in Valfurva „



L’albergo al Ghiacciaio dei Forni venne realizzato nel 1892 da Rinaldo Buzzi (un tempo era conosciuto anche come Albergo Buzzi), grande appassionato di montagne e discendente della famiglia che aveva istituito il trasporto postale e passeggeri tra Sondrio e lo Stelvio.

Già alla fine dell’ottocento in questa posizione, prima della costruzione dell’albergo, esistevano delle piccole baite utilizzate come punto d’appoggio per le escursioni del gruppo del Cevedale e del Tresero.

L'albergo Buzzi, pensato in questo luogo in quota per i veri appassionati di montagna, diede ospitalità ai primi alpinisti, soprattutto tedeschi ed inglesi, che si avventuravano sulle montagne della Valfurva.

All’inizio del secolo le propaggini del ghiacciaio dei Forni arrivavano a lambire la costruzione: la vedretta si trovava pochi metri al di sopra di essa ed era raggiungibile in pochi minuti.

Durante la prima guerra mondiale l’albergo venne utilizzato come caserma dagli alpini che presidiavano il fronte sul gruppo dell’Ortler-Cevedale.

Recentemente ristrutturato è oggi un confortevole rifugio ideale base di partenza e arrivo di innumerevoli escursioni.



I Rifugi dell'Alta Valtellina:

Argomenti correlati: