Logo di Bormio
Bormio, 25/4/2017

 

“Strada militare dell'Ables in Valfurva „



La strada militare dell’Ables, realizzata nel corso della prima guerra mondiale per rifornire le prime linee, rappresenta ancor oggi un valido esempio delle grandi opere realizzate dai nostri soldati durante il conflitto nonostante i pochi strumenti a disposizione.

Lungo questa strada, che si inerpica sino al Passo dell’Ables ( 3012 m.) risalendo lungo le rocciose pareti del monte Reit, sono ancora ben visibili i numerosi e alti muri a secco costruiti per darle sostegno e alcuni caratteristici tratti scavati direttamente nella roccia al fine di creare un passaggio agevole che permettesse di trasportare in quota anche l’artiglieria.

Altra caratteristica di questo tracciato sono gli ampi tornanti soprattutto nella parte iniziale che è la meglio conservata. Più avanti infatti il sentiero è rovinato e non sempre perfettamente segnalato sino a diventare una semplice traccia tra i ghiaioni per raggiungere il Passo Ables.

Nei pressi del Passo, dal quale si domina con la vista la Valle dei Vitelli e lo Stelvio ove vi erano le linee di difesa italiane, si trova il bivacco Provolino (3050 m.) realizzato recuperando una vecchia costruzione militare. Nella zona sono ancora presenti numerosi resti degli appostamenti e delle baracche che davano ricovero ai nostri alpini impegnati sul fronte. La pericolosità della zona comunque sconsiglia di avventurarsi alla loro scoperta se non accompagnati dalle guide alpine ed adeguatamente attrezzati.

La partenza di questa strada militare si trova in località Canareglia (frazione Madonna dei Monti in Valfurva) oppure si può partire anche dalla località Plazzanecco, più alta rispetto alla prima, per raggiungere quindi l’Alpe Cristallo e di lì proseguire seguendo le segnalazioni.

Il panorama che offre questa impegnativa e irta strada nel primo tratto spazia dal Monte Confinale al Tresero al Corno dei Tre Signori, mentre, man mano che ci si alza di quota, il panorama diventa sempre più ampio ed è dominato dal Cevedale e dal Gran Zebrù con la sua splendida vallata omonima sottostante.



Escursioni:

Passeggiate:

Cartina dei sentieri dell'Alta Valtellina:

Arogmenti correlati: