Logo di Bormio
Bormio, 25/2/2018

 

“ Ultimo rilascio del Gipeto nelle Alpi „



Il settore altoatesino del Parco Nazionale dello Stelvio ha organizzando sabato 20 giugno 2009 il rilascio in natura di " Ikarus ", gipeto immaturo di 1 anno di vita.

Il Gipeto Ikarus nelle Alpi

Ikarus, nato in cattività, era stato rilasciato nel settore altoatesino l'8 giugno 2008 e, dopo alcuni mesi trascorsi in natura, è stato successivamente recuperato debilitato in Val di Rabbi (TN) a fine anno.

Diagnosi: saturnismo ovvero intossicazione da piombo probabilmente assimilato tramite ingestione diretta di frammenti di proiettile contenuti all'interno di una carcassa di ungulato selvatico o nei suoi visceri.

Ikarus, dopo le prime cure da parte della LIPU di Trento (Dott. Sebastiani e Sig. Merz) è stato successivamente trasportato in Austria e seguito direttamente da Hans Frey dell'Università di Vienna.

Il punto di ritrovo e di rilascio è stato fissato alla Furkelhutte in Val Trafoi (BZ).

Immagini del rilascio del gipeto nelle Alpi:

Gipeto Ikarus al rilascio 2

Gipeto Ikarus al rilascio 3

Gipeto Ikarus al rilascio 4

Gipeto Ikarus al rilascio 5

Gipeto Ikarus al rilascio 6

Gipeto Ikarus al rilascio 7

Archivio 2008

Un evento irripetibile si compirà sabato 7 giugno 2008 nel settore altoatesino del Parco Nazionale dello Stelvio. Qui infatti, avverrà l’ultima liberazione di giovani Gipeti (Gypaetus barbatus), maestosi rapaci che, a causa della persecuzione dell’uomo, si sono estinti sulle Alpi all’inizio del secolo scorso.

Da diversi anni il Parco dello Stelvio è partner ufficiale del progetto internazionale di reintroduzione della specie sulle Alpi, facendosi carico, in alternanza con il Parco Nazionale Svizzero, della liberazione in natura di giovani nati in cattività. Dato l’ottimo risultato raggiunto dal progetto sull’intero arco alpino, in cui sono tornate a nidificare spontaneamente circa 10 coppie (ben quattro di queste sono nel Parco dello Stelvio!), non si ritiene più necessario integrare la popolazione naturale delle Alpi centrali con il rilascio di individui nati in cattività.

Il 7 giugno pertanto, vi sarà l’ultima occasione per assistere alla liberazione dei giovani gipeti nel Parco Nazionale dello Stelvio e per poterli osservare da vicino. Per l’occasione, il settore atesino del Parco ha organizzato una giornata di festa all’insegna della natura e della sua tutela.

Durante la mattinata, presso il Maso Stallwies in Val Martello, sono previsti diversi momenti istituzionali e di intrattenimento, in attesa della presentazione al pubblico dei giovani gipeti. Chi volesse partecipare può raggiungere il Centro Visitatori del Parco “Culturamartell” di Martello (BZ) a partire dalle ore 07.30, per poter usufruire del servizio di bus navetta. Il rilascio è aperto a tutti ed è gratuito.

In occasione dell’evento, il Settore lombardo del Parco Nazionale dello Stelvio, che attualmente ospita le uniche coppie nidificanti in Italia, organizza a Bormio in alta Valtellina (Sondrio) un week-end di approfondimento per scoprire i segreti della vita del Gipeto con la presenza degli esperti naturalisti del Parco.

Si inizia venerdì sera (6 giugno) con una breve lezione sulla biologia della specie e sul progetto di reintroduzione che introdurrà l’uscita in Val Martello di sabato 7 per assistere al rilascio. L’iniziativa si concluderà domenica 8 giugno con un’escursione finalizzata all’osservazione del gipeto in natura nei pressi di un sito di nidificazione. Le attività previste verranno effettuate anche in caso di maltempo.



La fauna presente nel Parco dello Stelvio:

Schede a cura di Andrea Roverselli, foto di Nicola Bormolini