Logo di Bormio
Bormio, 25/2/2018

 

“ L'ermellino - Mustela erminea „



L'ermellino èil più piccolo predatore delle nostre montagne, ma è molto efficace e raramente fallisce un suo attacco.

Le sue prede preferite sono arvicole e topi, uccelli anche di dimensioni importanti quali la pernice bianca e la coturnice, giovani lepri bianche, rettili ed anfibi.
Non solo animali vivi, ma è molto ghiotto anche di uova che rompe con i suoi piccoli ma affilatissimi incisivi.

Durante l’estate ha il dorso color nocciola ed il ventre bianco avorio; con l’arrivo delle prime nevi, come la Lepre bianca e la Pernice bianca, l’Ermellino diventa completamente bianco (solo l’apice della coda conserva il colore nero).

Il totale mimetismo nelle varie stagioni gli offre sempre il vantaggio della sorpresa durante i suoi agguati.

E’ presente ovunque, ma è difficilmente osservabile.

Non è particolarmente timido, anzi quando è sorpreso mostra grande interesse verso l’uomo, ma le ridotte dimensioni e l’ambiente molto accidentato e ricco di rifugi ed anfratti gli consentono di osservare il nostro passaggio completamente indisturbato.

Osservare le tracce del suo passaggio o dei suoi pasti è facile, mentre il suo incontro è un evento molto raro anche per i naturalisti più esperti, da ricordare!

Classificazione scientifica

  • Regno: Animalia
  • Phylum: Chordata
  • Classe: Mammalia
  • Ordine: Carnivora
  • Famiglia: Mustelidae
  • Sottofamiglia: Mustelinae
  • Genere: Mustela
  • Specie: erminea


La fauna presente nel Parco dello Stelvio:

Schede a cura di Andrea Roverselli, foto di Nicola Bormolini