Logo di Bormio
Bormio, 28/7/2016

 

“ Pasqua a Bormio: i Pasquali „

Il giorno di Pasqua Bormio vive una delle sue più rinomate tradizioni che non ha eguali altrove: i Pasquali.

I pasquali rappresentano oggi una usanza connotata da profilo fortemente folkloristico ma con uno sfondo religioso che affonda le sue profonde radici nella cultura pastorale ed agreste dei nostri avi.

La tradizione nacque anticamente quando i cinque reparti di Bormio gareggiavano nell’ agghindare nel miglior modo possibile un agnellino per mezzo di nastri e fiocchi per poi portarlo a ricevere la benedizione nella piazza principale del paese.

Con il passare degli anni lo spirito di competizione dei reparti contribuì ad accrescere la manifestazione: il semplice ornamento degli agnellini si arricchisce dalle sfilate degli abitanti dei rioni nel tradizionale costume bormino.

È a partire dal 1932 che i pasquali assumono la veste di barelle portate a spalle dai giovani del paese così come le conosciamo oggi.

I lavori di preparazione delle portantine iniziano già molti mesi prima della pasqua. Si inizia con l’ individuare quello che è il significato del pasquale e cioè quello che vuol essere il messaggio a sfondo religioso che si intende rappresentare. Il lavoro artigianale per la realizzazione è imponente.

I pasquali vengono quindi portati in sfilata lungo tutta la Via Roma fino alla Piazza del Kuerc ove dopo la benedizione sostano fino al giorno successivo.



Le tradizioni nel Bormiese :