Logo di Bormio
Bormio, 18/4/2014

 

“ La Chiesa di Santa Barbara a Bormio „

All’incrocio tra Via Milano e l’omonima Via si trova la chiesa di S.Barbara, oggi sconsacrata e attualmente mostra-studio del pittore Elvio Mainardi.

Fu edificata al di fuori del centro abitato durante il periodo della peste ed era il luogo dove si tenevano le adunanze.

La Chiesa di Santa Barbara a Bormio

Si trovava infatti in quella che allora era aperta campagna e venne eretta a voto per sconfiggere l’epidemia di peste che nei primi anni del 1500 fece più di 450 vittime tra gli abitanti del paese.

Nel 1821 il governo austriaco vi stabilì un cimitero che venne utilizzato fino al 1951.

Ha subito numerosi interventi di restauro, conservando poco dell’antica costruzione: la chiesa, oggi non più luogo di culto, ha una sola navata e abside semicircolare al di sopra della quale è posto un cavaliere con una campana tra le mani. Nella stessa posizione si trova anche un crocifisso, di grandi dimensioni, interamente in legno.

La copertura della chiesa ha la tipica conformazione a capanna che da un tocco di semplicità alla sua struttura architettonica. La stessa semplicità si ritrova anche nella facciata che è essenziale e priva di adornamenti, eccezion fatta per una particolare bussola per le offerte vicino all’entrata.

Realizzata in pietra verde, tale bussola, a testimonianza del cimitero prima esistente, reca un bassorilievo raffigurante un teschio e due ossa incrociate con un iscrizione che esorta i visitatori a fare l’elemosina per i defunti.

Il tabernacolo del 1600, opera del Fogaroli, che un tempo adornava l’altare maggiore, si trova ora nella parrocchiale di Bormio.



I monumenti di Bormio :

Le chiese di Bormio :

Cenni storici :

Immagini webcam :