I Reparti di Bormio 
Logo di Bormio
Bormio, 30/3/2017

 

“ I 5 Reparti di Bormio „

Bormio è attualmente divisa in cinque contrade o, per dirla alla bormina, “ riparti ”.

I 5 reparti di Bormio

Reparto Maggiore Reparto Buglio Reparto Combo Reparto Dossiglio Reparto Dossorovina

Ognuno di essi è caratterizzato da un proprio gonfalone in cui vi è raffigurato il simbolo e il colore che identificano il rione.

Una fontana in campo blu rappresenta il reparto Buglio, un gatto in campo bianco il reparto Combo, il Kuerc e la torre civica in campo giallo il reparto Dossorovina, un lupo in campo rosso il reparto Maggiore e la ruota di un mulino su sfondo verde è il simbolo del reparto Dossiglio.

Buglio Combo Dossiglio Dossorovina Maggiore

I nomi e i simboli dei reparti derivano da caratteristiche degli stessi o da episodi legati alla storia.

Fino al 600 c’era anche una sesta contrada: quella di Sub Ripa. Questo antico rione comprendeva la parte di paese tra la chiesa collegiata e la Valfurva.

Le prime testimonianze della suddivisione di Bormio in contrade si trova già nel Liber Stratarum del 1304, dove erano menzionate come vicinanze ed avevano una grande importanza in quanto erano dei veri e propri soggetti con personalità giuridica.

Queste vicinanze infatti amministravano personalmente il loro territorio di pertinenza.

L’assemblea che le governava era costituita da tutti gli uomini residenti che avessero compiuto i 25 anni: età minima richiesta per avere il diritto di partecipare alle decisioni.

A capo dell’assemblea del reparto vi erano due deputati che, almeno una volta all’anno, si radunavano con quelli delle altre vicinanze. All’interno del rione venivano anche eletti i rappresentanti facenti parte del Consiglio del Popolo, composto da 120 membri, che aveva poteri in ambito legislativo quali le modifiche degli Statuti. Il consiglio del popolo si occupava anche della gestione dei beni comunali e dell’ elezione delle principali cariche pubbliche.



I reparti di Bormio :