Logo di Bormio
Bormio, 21/11/2019

Spilla Pins di Bormio 3


 

Giglio martagone
Lilium martagon

Tra i gigli spontanei e' uno dei piu' noti per il portamento elegante e per i fiori caratteristici dai tepali incurvati verso l'alto a forma di turbante. I fiori di colore rosso - violaceo, con macchie porporine, sono odorosi specialmente verso sera e durante al notte. Fiorisce in estate nei prati montani fertili e nelle radure dei boschi.

Giglio martagone ovvero Lilium martagon

Nome volgare: Giglio martagone

Specie: Lilium martagon

Genere: Lilium

Classificatore: L.

Famiglia: Liliaceae

Dimensione: 50 - 90 cm.

Colore: fusto robusto di colore verde striato di violetto; fiore porpora, rosa, rosa - porpora, rosso - porp

Fioritura: giugno - luglio

Frutti: capsule con numerosi semi.

Habitat: prati montani, boschi chiari e radure. Su terreni calcarei fertili da 500 a 1600 metri (max 2100 metri).

Distribuzione: pianta euro-asiatica presente sulle Alpi dalle Giulie alle Marittime, Appennino settentrionale e centrale.

Annotazioni: pianta protetta. In alcune localita' e' divenuta assai rara per la raccolta indiscriminata.

Indice flora nel Parco Stelvio



Se cerchi un alloggio nel Parco Stelvio o nelle vicinanze compila senza impegno il modulo sottostante:

Informazioni sul Parco Nazionale dello Stelvio: